PRO Ötztaler 5500 Premiere.

Un incontro singolare tra professionisti e amatori a Soelden per sfidare il tracciato della leggenda, che si snoda tra Austria e Italia.

150 ciclisti professionisti appartenenti a teams iscritti alla Federazione Internazionale Ciclismo e 4.000 amatori provenienti da 39 nazioni animeranno l’ultimo weekend di agosto nella vallata tirolese dell’Oetztal. Quest’anno si svolgerà la prima edizione della PRO Ötztaler 5500 – la gara di un giorno riservata ai professionisti e considerata la più difficile al mondo.

Luogo di partenza e arrivo per entrambi gli appuntamenti,  è l’abitato di Sölden in Tirolo. Il tragitto da percorrere ha una lunghezza di 227,4 km e un dislivello complessivo di 5.500 m. La gara per professionisti si svolgerà il 25 agosto sullo stesso tragitto, che verrà percorso due giorni successivi dagli amatori. Questo percorso viene utilizzato dalla Oetztaler Radmarathon sin dal 1982. Sono 4 i grandi passi alpini da affrontare: il Kühtai (2020m) che si inizia a scalare da Ötz e presenta un dislivello di 1200 m, il tratto da Innsbruck al Brennero (1377 m)  777m, il tratto dalla cittadina altoatesina di Vipiteno al Passo Giovo (2090 m) 1.300 m. Infine la salita di 29 km da San Leonardo in Passiria (689 m) al Passo Rombo (2509 m).

La lunga festa ciclistica in Ötztal inizia con la gara professionisti. Si parte venerdì, 25 agosto alle ore 12:30 dal centro di Sölden. Thomas Rohregger, ex professionista e membro del comitato organizzatore, ha dichiarato che i professionisti arriveranno al traguardo con un tempo migliore rispetto agli amatori, ma al momento non riesce a darci un’ipotesi sul tempo che verrà impiegato dai big. Gli esperti calcolano, che si viaggerà in media sui 34 – 36 km orari.

Premi per i professionisti

Per incentivare i professionisti a partecipare, il comitato organizzatore ha inserito alcuni allettanti premi in denaro. Tra questi anche il “premio della montagna”. Coloro che batteranno il record ottenuto in passato lungo i passi, otterranno Euro 300,00 per ogni minuto di vantaggio. Il record assoluto è da attribuire allo svizzero Hugo Jenni nel 2001 con 6:50,31. I partecipanti alla Oetztaler Radamarathon partiranno invece domenica, 27 agosto alle 6:45. Nelle varie griglie, che accoglieranno i 4.000 amatori, anche alcuni nomi illustri ed ex professionisti. A tutti i fans sorgeranno almeno due domande: quale sarà il miglior tempo che realizzerà il professionista che taglierà il traguardo e quale invece sarà il loro ritmo lungo i passi alpini? Per la risposta bisognerà attendere il 25 agosto. A un anno esatto dai campionati mondiali UCI in Tirolo si ritroveranno di nuovo sui passi per creare quella giusta atmosfera e incitare i propri beniamini a fa re una bella gara.

Per informazioni:

Ötztal Tourismus – Tel.: +43 (0) 5254 – 510 0 – Fax: +43 (0) 5254 – 510 520 info@oetztal.com – www.soelden.com – www.oetztal.com – www.oetztaler-radmarathon.com

 Ufficio Stampa Italia:

Christian Pizzinini

christian.pizzinini@pizzininiscolari.co +39 3388543309

Antonio Lodovico Scolari

Antonio.scolari@pizzininiscolari.com +39 3384033738

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...