Bertolini para l’attacco di Fontana e si conferma

logofci1

Il valtellinese della Selle Italia Guerciotti Elite cade più volte, rimonta e conquista il secondo tricolore consecutivo, al terzo posto Luca Braidot

News FCI_12.jpg

Silvelle di Trebaseleghe (PD) (8/1) – Il valtellinese Gioele Bertolini della Selle Italia Guerciotti Elite, ma in gara con la maglia del Cs Esercito, si è confermato campione italiano di ciclocross della categoria Elite maschile nell’appuntamento di chiusura della riuscitissima rassegna tricolore di Silvelle di Trebaseleghe (foto Fabiano Ghillardi).

La corsa si è decisa nel finale con la medaglia d’argento finita al collo di Marco Aurelio Fontana (Cannondale Factory Racing) e la medaglia di bronzo per Luca Braidot (Cs Carabinieri).

Inizia per la verità in salita la gara del campione uscente Gioele Bertolini che rimane coinvolto in una caduta ed è costretto subito ad inseguire. Le polveri si accendono quando arriva l’affondo del friulano Luca Braidot (Cs Carabinieri) che riesce a guadagnare un discreto margine di vantaggio sugli avversari.

È chiaro che l’intento del goriziano è quello di fare gara dura e se ne accorgono subito i due grandi favoriti di giornata, Marco Aurelio Fontana e Gioele Bertolini appunto, che si pongono al suo inseguimento.

news-fci_13

A fermare la cavalcata di Luca Braidot è una caduta su un ostacolo. Ne approfittano Fontana e Bertolini che lo passano e si portano al comando della gara. La situazione, nella fase centrale di corsa, vede quindi Fontana e Bertolini a condurre, inseguono i gemelli Luca e Daniele Braidot e con loro anche Stefano Capponi (Pro Bike Riding Team).

Alla fine del quarto giro una scivolata complica nuovamente la vita a Bertolini, che però è bravo a rialzarsi subito e a rientrare nella scia di Marco Aurelio Fontana. Qualcosa si è però inceppato nell’accordo tra i due di testa, il ritmo scende e allora ne approfittano i gemelli Braidot che nel corso del penultimo giro rientrano sulla testa della corsa.

Al suono della campana sono in cinque a condurre la gara perchè insieme a Fontana, Bertolini e ai gemelli Braidot è rientrato anche Capponi. È un finale al cardiopalma, emozioni allo stato puro. Fontana prova ad affondare il colpo, ma gli avversari reagiscono bene. In una curva lottano letteralmente a spallate Bertolini e Fontana ed il valtellinese riesce a prendere la testa. Poco più avanti, una scivolata frena la reazione di Fontana è questo il momento che decide la corsa.

Bertolini affronta con una manciata di secondi di vantaggio l’ultima scalinata, sono abbastanza per farlo uscire per primo anche dall’ultima curva: Gioele Bertolini si conferma campione d’Italia. Medaglia d’argento per Marco Aurelio Fontana e medaglia di bronzo per Luca Braidot.

FONTE: www.bicitv.it

UOMINI ELITE

1. Gioele Bertolini (Centro Sportivo Esercito) 57:11.7
2. Marco Aurelio Fontana (Cannondale Factory Racing) a 5″
3. Luca Braidot (Centro Sportivo Carabinieri) a 6″
4. Daniele Baidot (Centro Sportivo Carabinieri) a 7″
5. Stefano Capponi (Pro Bike Riding Team) a 9″
6. Cristian Cominelli (Prd Sport Factory Team) a 12″
7. Enrico Franzoi (Wilier Force Squadra Corse) a 17″
8. Thomas Paccagnella (Team Damil – GT Trevisan) a 21″
9. Nicolas Samparisi (KTM Selle Smp Alchemist Dama) a 38″
10. Marco Ponta (Trentino Cross – Selle Smp) a 1’23”

Fonte&Info

logofci1

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...