ENOICA 2016

La lunga attesa è finita, è nata la prima ENOICA ROAD, un percorso per bici da strada attraverso le principali zone vitivinicole della Toscana, spettacolare ed impegnativo: 450 Km e 7.000 metri di dislivello in 4 tappe. Naturalmente non mancheranno buon cibo e vino di qualità in abbondanza, altrimenti non si chiamerebbe Enoica! Le date sono 22 – 25 Aprile 2016 con un numero di posti relativamente limitato e l’adesione deve essere confermata entro il 28 Gennaio attenendosi a quando indicato nel programma

image001 (2)

It is by riding a bicycle that you learn the contours of a country best, since you have to sweat up the hills and coast down them.” (Hernest Hemingway)

Credo che abbattendovi a uno vino che fosse secondo vostra natura, non vi bisognarebbe altro medico a ritornarvi le forze.” (Ser Lapo Mazzei, 1404)

 DSC_7276 copia.jpg

PROGRAMMA ENOICA ROAD 2016

21 Aprile 2016

Arrivo dei partecipanti con mezzi propri a Fonterutoli massimo alle ore 19:00, visita della cantina e degustazione dei vini più prestigiosi del Castello di Fonterutoli, premiati dalla stampa di tutto il mondo. Cena e pernottamento presso il B&B di Fonterutoli. E’ possibile in alternativa arrivare la mattina del 22 Aprile con mezzi propri massimo alle 8:30 pronti per la partenza.

Per Fonterutoli:

da Roma A1 uscita Valdichiana in direzione Siena. Superare Siena in direzione Firenze e imboccare uscita Badesse. Voltare a sinistra in direzione Castellina in Chianti e proseguire fino a raggiungere la SR 222. Svoltare a sinistra e dopo 1 Km si trova il borgo di Fonterutoli sulla sinistra.

da Firenze: imboccare la superstrada Firenze – Siena e uscire a San Donato. Svoltare a sinistra in direzione di Castellina in Chianti. A Castellina proseguire sulla SR 222 in direzione Siena e dopo 5 Km si trova il borgo di Fonterutoli sulla destra.

22 Aprile: 1ª tappa Fonterutoli – Montalcino (103 km e 1.992 mt dislivello)

Tappa in crescendo che dalla “Chiantigiana” lungo i magnifici vigneti del Chianti Classico, ci porterà nel cuore di Siena, famosa in tutto il mondo per la bellezza di ogni suo angolo. Proseguiremo alla volta di Asciano con un impegnativo saliscendi attraverso le spettacolari crete senesi, dove il susseguirsi di biancane e calanchi formano un suggestivo paesaggio dalle caratteristiche lunari.

 

DSC_6775 copia

Raggiunta la città di Pienza, dichiarata patrimonio dell’umanità dall’Unesco, ci dirigeremo verso S. Quirico d’Orcia, altra importante città medievale. Da lì dopo un tratto prevalentemente in discesa, affronteremo l’ultima lunga salita che ci porterà con un panorama mozzafiato fino Montalcino, patria del Brunello, uno dei vini più apprezzati al mondo. Cena esclusiva con degustazione di Brunello e pernottamento in 2 alberghi del centro urbano:

Vecchia Oliviera http://www.vecchiaoliviera.com Il Giglio http://www.gigliohotel.com .

 

DSC_6900 copia23 Aprile: 2ª tappa Montalcino – Scansano (88 km e 1.700 mt dislivello)

Tappa impegnativa che attraversa la zona sud del Brunello con vigneti che sembrano giardini, per giungere nei pressi di Castelnuovo dell’Abate dove si erge la straordinaria abbazia di S. Antimo, uno dei più belli esempi di architettura romanica toscana. Da lì continueremo a scendere verso l’Orcia per poi affrontare la lunga e impegnativa salita che ci porterà sulle pendici del Monte Amiata passando per Seggiano e Arcidosso, con la sua famosa rocca Aldobrandesca. Ancora un tratto di salita breve e ripida e raggiungeremo Santa Fiora, dove le sorgenti del fiume Fiora danno vita ad una spettacolare peschiera cinquecentesca.

 

DSC_7567 JPG copiaDopo una breve discesa si affronterà una salita di circa 4 km con pendenze importanti e brevi tratti di sterrato su una stupenda stradina di montagna. Una volta giunti sul crinale, passato il Castello di Triana ci dirigeremo verso Roccalbegna situata ai piedi di due ripide rupi, su ognuna delle quali sorge una fortificazione: la Rocca Aldobrandesca e il Cassero Senese. Da lì ci appresteremo ad affrontare gli ultimi km per raggiungere la città di Scansano, assurta nel ‘700 a vice-capoluogo di provincia per “l’estatatura” ovvero il trasferimento nel periodo estivo degli uffici comunali da Grosseto a causa del rischio di malaria. Oggi resa famosa dal suo vino Morellino.

Pernottamento all’Antico Casale di Scansano http://www.anticocasalediscansano.it .

In albergo oltre ad una piscina c’è una SPA il cui ingresso costa € 18.00 a persona. Per noi verrà pensato un pacchetto specifico di cui seguiràcomunicazione. Sono previsti anche una vasta serie di trattamenti ampiamente illustrati sul sito:

http://www.anticocasalediscansano.it/spa-centro-benessere/trattamenti .

E’ richiesto di prenotare in anticipo al numero 0564/507219

oppure info@anticocasalediscansano.it

 

SAM_0942 copiaconsiderando che il nostro arrivo è previsto verso le16:00.

Cena presso un ristorante locale con degustazione Morellino di Scansano e Maremma DOC.

24 Aprile: 3ª tappa Scansano – Donoratico (134 km e 1.256 mt dislivello)

Tappa lunga ma pedalabile con i primi chilometri in leggera salita per poi affrontare una comoda discesa di circa 15 Km che ci porterà a Istia d’Ombrone con scorci mozzafiato sul mare e spettacolari colline vignate. Dopo un lungo tratto in piano con salita finale, raggiungeremo Massa Marittima, uno dei gioielli della Maremma. Proseguiremo nella zona delle colline metallifere verso la val di Cornia attraverso strade remote che attraversano alcuni parchi naturali, per raggiungere Suvereto, località inserita nel circuito dei “I borghi più belli d’Italia” e famosa per i vini della Valdi Cornia.

 

DSC_7614 copiaAffronteremo quindi una lunga salita pedalabile che ci porterà a Sassetta da dove inizia la discesa verso Castagneto, feudo del conte Ugolino Della Gherardesca cantato da Dante e casa di Giosuè Carducci. Gli ultimi chilometri indiscesa ci porteranno nei pressi di Donoratico sulla Costa degli Etruschi dove pernotteremo all’hotel Il Bambolo http://www.hotelbambolo.com. Visita di una famosa cantina di Bolgheri e cena privata esclusiva per noi.

25 Aprile: 4ª tappa Donoratico – Fonterutoli (118 km e 2.145 mt dislivello)

Ultima tappa, lunga e impegnativa che inizierà in mezzo alle vigne della via Bolgherese per portarci a Bolgheri, percorrendo l’imponente viale di cipressi celebrato dal Carducci. Proseguiremo sulla Bolgherese verso Bibbona per poi giungere alle Saline di Volterra da dove in un paesaggio indimenticabile, attaccheremo l’impegnativa salita che ci porterà a Volterra, importante insediamento di origine etrusca, famosa per gli alabastri.

Poi in un continuo saliscendi, ci dirigeremo verso San Gimignano, meravigliosa città medievale nota in tutto il mondo per le sue numerose torri, dalla quale raggiungeremo la vicina Poggibonsi. Dalla popolosa cittadina della Val d’Elsa una lunga salita pedalabile ci riporterà nel territorio del Chianti Classico fino a Castellina in Chianti, dalla quale chiuderemo l’anello rigiungendo in 5 Km e meritatamente a Fonterutoli.

 

DSC_6889 copiaArrivo previsto per le 17:00 con possibilità di fare una meritata doccia nella struttura di B&B prima di ripartire. Per chi volesse pernottare lì il 25 Aprile a Fonterutoli si prega di prenotare.

COSTI

Il costo di partecipazione all’Enoica Road omnicomprensivo è di € 650 (sconto 10% per quelli che hanno già partecipato almeno ad un’Enoica in precedenza), mentre è di € 580 (sconto 10% per quelli che hanno già partecipato almeno ad un’Enoica in precedenza) per chi arriva a Fonterutoli direttamente la mattina del 22 Aprile. I pernottamenti sono previsti in camera doppia e salvo indisponibilità, può essere richiesta la sistemazione singola con relativo supplemento. Adesione con caparra confirmatoria di € 200 entro il 31 Gennaio 2016 con bonifico (IBAN:IT83B 06160 02817 100000000624 intestato a Francesco Mazzei, causale “rimborso speseEnoica”). Il saldo deve essere versato in contanti il giorno stesso della partenza.

INFORMAZIONI GENERALI

L’Enoica Road è un percorso spettacolare attraverso le principali zone vitivinicole della Toscana, piuttosto impegnativo se si tiene conto che si percorrono circa 450 Km e 7.000 metri di dislivello in 4 giorni. E’ consigliabile a ciclisti che hanno una discreta preparazione, buona resistenza alla fatica e spirito di adattamento. Si ricorda che la possibilità di salire sulle macchina al seguito è limitata a pochi posti (vedi sotto) e non possiamo gestire le difficoltà di chi non è sufficientemente preparato.

 

SAM_0937 copiaNoleggio Biciclette

Sono disponibili per il noleggio delle ottime biciclette Merida in carbonio, montate Shimano Ultegra al prezzo di 50 € al giorno. Chi fosse interessato è pregato di fare la richiesta contestualmente all’iscrizione, segnalandoci la misure e il tipo di pedali.

Veicoli al seguito In funzione del numero dei partecipanti, avremo uno o due veicoli al seguito lungo tutto il tracciato e considerato il carico di bagagli, i posti a disposizione per chi fosse stanco di pedalare sono al massimo 3 con un veicolo e 5 con 2 veicoli.

 

DSC_7020 copiaGuide e assistenza meccanica Saremo accompagnati da guide esperte, tra cui un ex corridore professionista, e potremo contare sul loro aiuto per l’assistenza meccanica durante il percorso. Avremo il minimo necessario per le riparazioni d’emergenza su uno dei veicoli al seguito, ma è’ comunque indispensabile che ogni partecipante porti con se un kit per la riparazione di eventuali forature (1 camera d’aria e 1 bomboletta di CO2 con relativo erogatore). E’ altresì mandatorio far controllare le biciclette dal meccanico di fiducia prima della partenza, questo per evitare di dover perdere tempo suproblemi dovuti a cattiva manutenzione.

Rifornimenti

Lungo tutto il percorso l’organizzazione rifornirà i partecipanti di cibo, integratori e bevande, si consiglia comunque di portare sali, barrette e gel energetici.

Assistenza medica

Nel corso di tutto il viaggio potremo contare su una valigetta di primo soccorso.

Cosa portare

Disporremo di uno spazio abbastanza limitato per il trasporto dell’equipaggiamento di tutti i partecipanti. Ogni persona dovrà portare il minimo necessario per contenere le dimensioni del proprio bagaglio: una borsa da viaggio dalle dimensioni limitate (tipo quelle accettate a bordo degli aerei) abbigliamento ciclistico (incluso manicotti, gambali e una mantellina) abbigliamento dopo-bici (casual)

 

DSC_7608 copiacasco (uso obbligatorio)

borraccia e/o camelbak

Kit riparazione forature + almeno 1 camera d’aria di scorta.

Sicurezza stradale

Percorreremo alcuni tratti di strada asfaltata con possibile traffico intenso, quindi si raccomanda la massima prudenza e di attenersi alle indicazioni delle guide e alle regole del codice della strada.

Certificato Medico e Assicurazione

Ad eccezione dei tesserati in una squadra ciclistica per i quali è sufficiente inviare la copia del tesserino, agli altri partecipanti si richiede la presentazione di un certificato medico di sana e robusta costituzione e con la spesa di 5 euro si rilascia il tesseramento Uisp Tuscany Cycling (obbligatorio per chi non è già tesserato) che include anche una copertura assicurativa.

Liberatoria

Si prega di compilare la liberatoria che segue e portarla firmata insieme al saldo e al certificato medico o alla tessera di appartenenza ad un gruppo ciclistico (vedi sopra) prima della partenza.

ENOICA ROAD 2016

Io sottoscritto:

COGNOME…………………………………………………………………………………….

NOME………………………………………………………………………………………….

Nato a…………………………………………………………………..il……../…../……..

Tipo documento……………………………………………………………………………..

Numero……………………………………………………………………………………….

Dichiaro di conoscere il programma del viaggio e di accettarlo. Dichiaro di aver effettuato un allenamento adeguato per poter partecipare all’ENOICA. Dichiaro di essere in ottime condizioni psico-fisiche, che mi permetteranno di partecipare alla prova ciclistica sopra citata e di non soffrire nessuna malattia o lesione in corso che possa compromettere in qualsiasi modo la mia partecipazione alla prova. Dichiaro di voler essere presente in forma VOLONTARIA accettando i rischi e le situazioni di malessere psico-fisico, di ogni tipo di incidente con veicoli di trazione meccanica o no, di incidenti con animali e/o persone e qualsiasi altra situazione potrebbe verificarsi, declinando così da ogni responsabilità l’organizzazione. Dichiaro di conoscere l’intensità dell’ENOICA e il rischio che la pratica della bicicletta comporta e che rispetterò costantemente il codice della strada e tutte le indicazioni che l’Organizzazione darà con l’intento di salvaguardare la mia e la altrui incolumità. Porterò costantemente ed userò correttamente il casco durante tutte le tappe. Sono consapevole del fatto che l’Organizzazione potrà modificare le date, il chilometraggio ed il programma qualora lo considerasse necessario per salvaguardare la sicurezza di tutti i partecipanti.

In fede ………………………………………………………………………………..

……………………………………li………………………………..

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...