Granfondo Circuito dei Mondiali del ’76, ad Ostuni c’era una volta il campionato del mondo vinto da Maertens su Moser

Logo GF Circuito Mondiali 76

La storia dei campionati del mondo dei professionisti ha fatto tappa ad Ostuni: era il 5 settembre del 1976, il ciclismo 40 anni fa viveva ancora all’insegna del dualismo tra i corridori italiani e quelli belgi che erano i favoriti indiscussi sul percorso di gara di 36 chilometri, vallonato nella parte sud e piatto nella zona finale, che venne ripetuto 8 volte per un totale di 288 chilometri.

A guidare l’Italia il compianto Alfredo Martini al suo secondo mondiale consecutivo come commissario tecnico della nazionale: l’ordine era che in ogni fuga ci doveva essere un azzurro con Francesco Moser capitano.

Maertens_mondiale_1976

L’azione che decise il mondiale fu promossa dall’olandese Joop Zoetemelk a 22 chilometri dall’arrivo. Il solo dei nostri in grado di reagire fu Moser. I belgi si alternarono al comando del gruppo nella caccia ai fuggitivi. E a riportarsi sui primi fu Maertens, controllato dal bravissimo Tino Conti. Nell’ ultima discesa, Moser e Maertens si avvantaggiarono e disputarono la volata, vinta dal belga. Sul podio anche Conti che battè Zoetemelk e al quinto posto giunse Eddy Merckx. Un argento amaro per Moser che si riscattò partecipando al campionato del mondo dell’inseguimento al velodromo di Monteroni di Lecce, battendo in finale Schuiten.

L’evento iridato del 1976, voluto all’epoca dal compianto consigliere regionale Vincenzo Palma e dall’allora sindaco Vittorio Ciraci, rappresentò per la Puglia una straordinaria opportunitù per lo sviluppo turistico ricettivo, culturale, sportivo ed economico per una terra che, in quel periodo, si apprestava a vivere un momento di espansione e si presentava come la nuova frontiera del turismo.

La Granfondo Circuito dei Mondiali del ’76 si corre domenica 3 aprile: tra le località di Fasano, Montalbano, Speziale, Caranna, la discesa della Gravina, Cisternino e ritorno ad Ostuni, sede di partenza e di arrivo sono articolati i due percorsi da percorrere 3 volte (per un totale di 102 chilometri per la mediofondo) e 4 volte per un totale di 136 chilometri per la granfondo.

GF_Ostuni 2016-planimetria altimetria

Ad oggi la quota di iscrizione in vigore è di 30 euro sia per gli uomini che per le donne fino al prossimo 30 marzo. Le iscrizioni devono pervenire su www.tempogara.it, inviando l’attestazione di pagamento a vincenzomolendino@gmail.com .

Maglia celebrativa GF Circuito Mondiali 76 - 2016

Al successo e alla crescita della Granfondo Mondiali del ‘76 contribuiscono una serie di partner come Longo srl, Car 2000 di Giampiero Giannotte, Caseificio Masi, Nobile Moda, Caffetteria Citta’ Bianca, Grand Hotel Masseria Santa Lucia, Autotecnica Punzi, XXL Music Risto-pub, Tik Termo Idro Clima di Luca Pastore ad affiancare gli organizzatori che si distinguono per la grande professionalità e con il massimo dell’impegno nel confermare le aspettative di tutti gli addetti ai lavori e dei partecipanti aderenti al Giro dell’Arcobaleno cui la gara di Ostuni è valevole come seconda prova.

http://biciclubostuni.altervista.org/

Locandina GF Circuito Mondiali 76 - 2016

unnamed1

Fonte&Info:

Luca Alò

333-3013269

luca.alo1981@gmail.com

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...