Memorial Morgan Capretta, exploit di Alfio Locatelli sulle strade della Val Vibrata

Memorial Morgan Capretta 2016 vittoria Alfio LocatelliA Garrufo è stata la giornata perfetta di Alfio Locatelli (Viris Maserati) con la sua firma personale messa sulle strade del Memorial Morgan Capretta Capretta (Trofeo Città di Garrufo-Medaglia d’Oro Vincenzo Di Clemente-Trofeo Centro Carne), relegando sul podio Gianluca Milani (Zalf Euromobil Desirèe Fior) e Andrea Garosio (Team Colpack) tra i prim’attori della fuga che ha deciso la corsa con la complicità di Rocco Fuggiano (Altopack Eppela-Coppi Lunata) e Cezary Grodzicki (Team Palazzago Amaru) rispettivamente al quarto e al quinto posto della classica ciclistica d’estate della Val Vibrata per la categoria dilettanti élite ed under 23 griffata Asd Grimper (Mirko Rocchetti, Sergio Ciavatta, Luciano Capretta, Claudio Zenobi, Sandro Zenobi, Nazzareno Panichi, Giovanni Rastelli, Franco Titi, Enzo Titi e Gabriele Macci) e Velo Club Montesilvano (Umberto Di Giuseppe e Tiziano Onesti).

Memorial Morgan Capretta 2016 partenzaUna manifestazione, giunta alla 26°edizione, che ha messo in risalto non solo il lato tecnico e sportivo onorato dalla presenza di 157 corridori in rappresentanza di 26 squadre, ma anche le eccellenze del territorio della Val Vibrata con un percorso misto tra pianura, colline e strappi, attraversando le località di Garrufo, Capodifuori, Villa Bizzarri, Villa Marchetti, il fondovalle Salinello, i Colli di Sant’Omero, Sant’Egidio alla Vibrata e Torano Nuovo.

Memorial Morgan Capretta 2016 il tricolore élite sc Davide Orrico Team ColpackLa velocità alta e il caldo afoso hanno inciso molto sull’andamento della corsa vivacizzata da un drappello di 60 unità comprendente il campione italiano dilettanti èlite Davide Orrico del Team Colpack (premiato prima della partenza con uno speciale riconoscimento da parte degli organizzatori per la vittoria tricolore conquistata il 26 giugno scorso in Lombardia a Comonte di Seriate) ed anche coloro che si sono distinti nei traguardi volanti di Colli di Sant’Omero (primo Francesco Castegnaro del Team Palazzago Amarù, secondo Federico Olei del Team Cingolani Senigallia e terzo Simone Sanò della Delio Gallina Colosio Eurofeed) e di Villa Ricci (primo Filippo Capone del Futura Team-Rosini, secondo Moris Polese del Team Palazzago Amarù e Giuseppe La Terra Pirrè della Ciclistica Malmantile).

A 50 chilometri dall’arrivo, complice il caldo e la media elevata, c’è stato un ulteriore frazionamento del gruppo di 60 unità sceso a 15 comprendente Giacomo Zilio (Zalf Euromobil Desirèe Fior), Luca Raggio (Viris Maserati), Simone Sanò (Delio Gallina Colosio Eurofeed), Ivan Martinelli (Aran Cucine), Andrea Garosio (Team Colpack), Manuel Pesci (Acqua&Sapone Team Mocaiana), Rocco Fuggiano (Altopack Eppela-Coppi Lunata), Filippo Capone (Futura Team-Rosini), Francesco Barra (Vejus-Tmf-Cicli Magnum), Alfio Locatelli (Viris Maserati), Cezary Grodzicki (Team Palazzago Amarù), Gianluca Milani (Zalf Euromobil Desirèe Fior), Alessandro Bresciani (Gallina Colosio Eurofeed), Mattia Bucci (Acqua&Sapone Team Mocaiana) e Giacomo Giuliani (Norda MG K Vis).

Memorial Morgan Capretta 2016 podio locatelli-milani-garosioCon Barra, Capone e Bresciani a mettersi in evidenza in occasione del gran premio della montagna di Sant’Omero, dal drappello dei 15 battistrada ennesima bagarre che ha proiettato al comando della corsa il quintetto Fuggiano, Milani, Grodzicki, Locatelli e Garosio che sono riusciti a guadagnare subito due minuti di vantaggio sugli ex compagni di fuga con Garosio, Milani e Grodzicki mattatori dell’ultimo gran premio della montagna posto a Villa Bizzarri.

I segnali di cedimento dapprima di Fuggiano e poi di Grodzicki si sono concretizzati a una decina di chilometri dal traguardo con via libera per Garosio, Locatelli e Minali che si sono battuti fino alla fine alla conquista della vittoria e del podio.

Nel tratto in leggera salita verso il traguardo di Garrufo, decisiva la progressione di Locatelli che ha dimostrato di avere una marcia in più su Minali e Garosio per conquistare il gradino più alto del podio mentre alle spalle del terzetto provavano a rinvenire forte Fuggiano e Grodzicki ma invano, poi il resto degli inseguitori alla spicciolata con Filippo Fiorelli (Delio Gallina Colosio Eurofeed), Andrea Vendrame (Zalf Euromobil Desirèè Fior), Andrea Toniatti (Team Colpack), Martinelli e il tricolore Orrico a giungere sotto l’arrivo nell’ordine dal sesto al decimo posto.

Così Alfio Locatelli, bergamasco di Sotto al Monte Giovanni XXIII, vice campione d’Italia dilettanti élite alla prima vittoria stagionale, la nona in carriera tra i dilettanti: “Venivo da un periodo di alti e bassi, ho trovato lo scatto buono ed anche la vittoria che fa bene per il morale e rilancia le mie ambizioni per disputare un ottimo finale di stagione”.

Memorial Morgan Capretta 2016 i camp reg onesti-martinelli con pres fci abruzzo marrone“Centrare il secondo posto non è male al termine di una gara tiratissima, complicata dal caldo e dalla media elevata. Questo piazzamento è uno stimolo in più per puntare alla vittoria che arriverà prima o poi” è stato il commento di Gianluca Milani, trevigiano di Vallà di Riese Pio X, campione italiano dilettanti élite nel 2015, 10 successi in carriera tra i dilettanti.

“Ho provato ad anticipare la volata perché sono uno scalatore ma questo podio non è da buttar via. Ho dato tutto quello che potevo e spero di continuare il mio momento positivo aspettando di cogliere la quarta vittoria stagionale” ha dichiarato Andrea Garosio, bresciano di Cologne, 5 vittorie tra i dilettanti e quarto al Giro della Lunigiana tra gli juniores nel 2011.

L’Aran Cucine è riuscita a farsi valere per la conquista dei titoli regionali FCI Abruzzo con l’élite Martinelli (rivelazione di questa fase centrale della stagione con i successi al Giro delle Valli Aretine e al Gran Premio Città di Montegranaro) e dall’under 23 Emanuele Onesti (figlio di Tiziano, consigliere del team abruzzese) con le maglie fatte vestire dal presidente regionale FCI Abruzzo, Mauro Marrone, a coronamento dell’impegno profuso e di tanta combattività messa in mostra sulle strade casalinghe.

Con il supporto dei partner Banca Mediolanum (Agenzia di Garrufo), Centro Carne, Caffè Imperial, Inerti Lapidis e Immobiliare Zenobi, è andato in archivio quello che è considerato il fiore all’occhiello del ciclismo e dello sport in Val Vibrata del quale l’Asd Grimper e il Velo Club Montesilvano dedicano sforzi non indifferenti per rendere il Memorial Morgan Capretta una manifestazione al top sotto tutti i punti di vista.

TV: sintesi su Tele Regione Toscana Streaming martedì 2 agosto alle 20:30

ORDINE D’ARRIVO MEMORIAL MORGAN CAPRETTA
1. Alfio Locatelli (Viris Maserati Sisal Matchpoint-Chiaravalli) 143 chilometri in 3.30’00” media 40,857 km/h
2. Gianluca Milani (Zalf Euromobil Desirèe Fior)
3. Andrea Garosio (Team Colpack)
4. Rocco Antonio . Fuggiano (Altopack Eppela-Coppi Lunata)
5. Cezary Grodzicki (Team Palazzago Amaru)
6. Filippo Fiorelli (Delio Gallina Colosio Eurofeed )
7. Andrea Vendrame (Zalf Euromobil Desiree Fior)
8. Andrea Toniatti (Team Colpack)
9. Ivan Martinelli (Aran Cucine) campione regionale élite FCI Abruzzo
10. Davide Orrico (Team Colpack)

Credit Fotografico Asd Grimper
Fonte&Info:
Luca Alò
333-3013269
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...