MASTER CROSS SELLE SMP : GIOELE BERTOLINI VINCE LA BATTAGLIA CON MEISEN A GORIZIA.

Francesca Baroni e Davide Toneatti, i protagonisti della gara donne e juniores.

Gorizia- Fango quello vero, freddo e percorso “Svizzera Style” per il 13° Trofeo Città di Gorizia, quarta prova del Master Cross SMP. Ventiquattro ore dopo l’internazionale di Faè di Oderzo, la grande famiglia del ciclocross si è ritrovata al Parco Piuma di Gorizia per un altro appuntamento internazionale. La copiosa pioggia caduta ieri ha reso il percorso, già tecnico e duro all’asciutto, davvero impegnativo per tutti. Mattinata cominciata presto con le gare dedicate alle categorie master e giovanili su un percorso che ha visto almeno una metà dei partecipanti affrontare il fango a piedi con la bici in spalla. Alle 9 i primi a scendere in gara sono stati i master, divisi in Fascia 1-Fascia 2-Fascia 3 e donne. Nella Fascia 1 successo del Campione Italiano M1 Simone Cusin (Team Friuli Sanvitese), vincitore anche della gara assoluta. Cusin ha fatto gara a sé, primeggiando con più di 2 minuti di vantaggio su Lorenzo Guidi e Fabio Perin. Nella Fascia 2 Sergio Giuseppin (Delizia bike) ha colto una bella vittoria su Gianluca Longoni e Flavio Zoppas. Giuseppe Dal Grande (Cycling Team Friuli), quarto assoluto, è il primo degli amatori della Fascia 3.

La Campionessa Italiana W2 Paola Maniago (Cycling Team Friuli) con una gara attenta coglie una bella vittoria su Ilenia Lazzaro e Beatrice Balducci (campionessa italiana EWS). Le categorie promozionali G6 hanno visto la vittoria di Daniele Sassella (Grosio Ciclismo) e Corvi Valentina (Melavì Focus). Tra gli esordienti bella vittoria di Marco Betteo (Racing Team Rive Rosse), che è riuscito a sbarazzarsi di Andrea Dallago, Eros Cancedda, Giorgio Kaltak e Edoardo Bolzan quintetto protagonista per buona parte della corsa. Tra le donne esordienti è vittoria per Benedetta Brafa (Melavì Focus) su Chiara Borghese e Martina Recalcati. La gara allievi al secondo anno è vissuta sul duello tra il campione d’Italia Davide De Pretto (Ciclismo Piovene) e Manuel Capra. Come da copione delle ultime gare, alla fine la spunta De Pretto, con Capra dietro a 22 secondi. Terzo Paolo Semenzato. Al primo anno bella lotta fino alla fine tra Bryan Olivo (Dp 66), Gabriel Fede e Gioele Solenne, arrivati ad una manciata nell’ordine ad una manciata di secondi uno dall’altro. Tra le donne allieve ritorna al successo Lucia Bramati (Team Bramati) che ha vinto nettamente su Giada Borghesi ed Alice Papo. Gara entusiasmante e molto combattuta quella dedicata agli Juniores, vissuta con l’attacco generoso di Federico Ceolin, in testa per circa metà gara. Su di lui recuperava Davide Toneatti (Jam’s bike Team) artefice di una grandissima rimonta da dietro. Toneatti recuperava Ceolin e lo staccava, andando a iscrivere il suo nome nell’albo d’oro della manifestazione. Terzo posto per Leonardo Cover. Quarto Tommaso Bettuzzi e quinto il tedesco Tim Wollenberg. La gara donne ha vissuto l’attacco di Francesca Baroni (Selle Italia Guerciotti), la cui forma sta migliorando gara dopo gara. Prima in compagnia della campionessa europea Chiara Teocchi, poi da sola, la Baroni ha fatto gara d’autorità, sempre concentrata ed efficace anche nei tratti più tecnici del percorso che man mano che il tempo passava – complice l’uscita del sole- cominciavano ad asciugarsi. Dietro di lei concludeva Chiara Teocchi mentre il terzo gradino del podio era per Silvia Persico, che riusciva a staccare Anna Oberparleiter. Quinto e sesto posto assoluto per Letizia Motalli e Giulia Bertoni, rispettivamente prima e seconda juniores. Il podio juniores è chiuso da Asia Zontone, 9° assoluta. La gara open maschile ha visto una bellissima battaglia e un arrivo allo sprint. I due protagonisti sono stati senza dubbio il campione italiano Gioele Bertolini (Selle Italia Guerciotti) e il campione tedesco Marcel Meisen, che durante i 60 minuti di gara “se le son date di santa ragione”, attaccando prima uno dopo l’altro. L’arrivo allo sprint ha premiato Gioele Bertolini che nel finale è riuscito a mantenere la testa della corsa anche nell’ultima salita/discesa prima dell’arrivo. Per il terzo posto Marco Aurelio Fontana è riuscito, con una gara intelligente, a battere la concorrenza di Lorenzo Samparisi, Nadir Colledani e i due fratelli Braidot, autori di una buona prima parte ma poi usciti dalla lotta per il podio. Primo Under 23 è Jakob Dorigoni.

Sito di riferimento del Trofeo sarà sempre www.trevisomtb.it, mentre la trasmissione “Scratch” proporrà una finestra settimanale mercoledì 13 Dicembre alle ore 20 su Canale Italia 84 (emittente nazionale).

Classifiche complete su www.trevisomtb.it

Ufficio Stampa 38° Trofeo Triveneto di Ciclocross/ Selle SMP Master Cross Internazionale

349-2257158

Credit Fotografico Alessandro BIlliani   

www.trevisomtb.it

www.scratchtv.it

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...