Green Fondo Paolo Bettini-Vittoria-La Geotermia

Partenza baciata dal sole alle 10.00 puntuali di domenica 10 aprile a Pomarance per i circa 700 concorrenti (provenienti da tutta la Toscana, dal resto d’Italia e anche dall’estero) schierati al via dell’edizione numero 19 della Green Fondo Paolo Bettini-Vittoria-La Geotermia.

pan.-Pomarance-Fanfani[1] Passerella del gruppo per le vie del paese scandita dalle note dell’inno di Mameli, suonato dalla banda di Pomarance. Gara ma soprattutto festa a Pomarance che dopo il passaggio del Giro d’Italia nel 2015, l’arrivo della 2a tappa della Tirreno-Adriatico nel 2016 continua a vivere giornate di grande ciclismo.

In prima fila, in mezzo ai concorrenti abbracciato da amici e tifosi, con il numero uno attaccato sulla maglia, chiaramente c’era anche il due volte campione del mondo e oro olimpico Paolo Bettini, testimonial dell’evento, poiché questa è la sua granfondo. Accanto a lui in qualità di ospite l’amico e compagno di tante avventure Luca Paolini.

IMG_1116[1] “E’ sempre bello ritrovarsi qui ogni anno con tanti appassionati per questo appuntamento. Ringrazio l’amico Stefano Gazzarri, motore dell’organizzazione, e tutti i ragazzi del Club Velo Etruria Pomarance per il grande lavoro che fanno ogni anno con grande passione e impegno. Tra il Giro, la Tirreno-Adriatico e la Green Fondo, Pomarance sta facendo davvero molto per il ciclismo e credo che i risultati si vedano. Qui la passione per la bicicletta si respira nell’aria” ha detto Paolo Bettini.

I primi a tagliare il traguardo sono stati i concorrenti del percorso di medio fondo di 85 km. In campo maschile vittoria assoluta di Antonio Valletta (Calibre Sport Racing Team) in 2.13.34 alla media di 36.8 km/h, che ha preceduto Marco Da Castagnori (Genetik Cycling Team) 2.13.37 e Davide Lombardi (Ciclo Team San Ginese) 2.13.38. Tra le donne arrivo in parata abbracciate per Silvia Cattani (Gs Ontraino) e Chiara Turchi (Ciclo Team San Ginese) che hanno chiuso la prova, 1a e 2a, con il tempo di 2.29.04 alla media di 33 km/h, ma entrambe prime nelle rispettive categorie. La terza piazza è invece andata a Maurizia Landucci, con quasi otto minuti di ritardo sulle prima due, della Pol. Crose-Rossa Lucca.

 

A seguire è stata la volta dei temerari che hanno affrontato il percorso lungo di 133 km. Qui nella classifica assoluta il più forte è stato Federico Pozzetto (TBR Certaldo) in 3.36.29 alla media di 36.8 km/h, secondo Fabio Cini (Genetik Cycling Team) in 3.36.33, terzo Eduard Kivishev (VeloClub Maggi) in 3.37.15. Tra le donne prima Claudia Bertonicini (Velo Club Maggi) in 4.19.54 alla media di 30.7 km/h, seconda Susanna Iscaro (Freedom Bike Cicli) in 4.27.06, terza Roberta Fini (Asd Speedy Bike) in 4.36.31.

Per entrambi i percorsi il passaggio chiave verso il traguardo di Pomarance è stato il muro di Cerreto, che chi pedala ormai conosce come Cerretemberg, uno strappo di 300 metri con picchi di pendenza superiori al 18%.

pomarance_larderello_centrale_geotermica[1]

Per reintegrare le energie spese pedalando chiaramente c’è stato l’immancabile pasta party, che qui a Pomarance è un must, non una semplice pasta ma un vero pranzo coi fiocchi; piatto forte il sugo di cinghiale.

Infine spazio alle premiazioni non solo per i vincitori assoluti di categoria ma anche con 100 premi a sorteggio tra tutti i partecipanti con materiale tecnico messo a disposizione dagli sponsor, in prima fila Vittoria, e tanti prodotti in natura del territorio con vino, olio, prosciutti e molto altro ancora. Inoltre sono stati premiati anche i concorrenti diversamente abili.

Senza titolo-1

Siamo molto soddisfatti per la buona riuscita dell’evento. La Green Fondo ha aperto il rinnovato challenge del Giro del Gran Ducato e la partecipazione direi che è stata buona. Ringrazio in primis tutti i volontari che hanno messo tempo ed energie in campo per la realizzazione della manifestazione. Sono loro il motore della Green Fondo. Grazie all’amministrazione comunale che ci segue sempre da vicino. E poi un ringraziamento doveroso va ai nostri sponsor senza i quali tutto questo non sarebbe possibile, che credono nei nostri progetti e ci supportano da anni.

A partire dal main sponsor Vittoria senza dimenticare Enel Green Power, Mapei, Sportful, Sidi Sport, Inkospor, Malandrone Moda e tutti gli altri, tutti meritano un ringraziamento speciale dai più piccoli ai più grandi” dice Maurizio Maggi, presidente del Velo Etruria Pomarance.

Un ampio servizio sulla Green Fondo sarà trasmesso in TV martedì 12/04 alle ore 20.00 su Teleregione e mercoledì 13/04 alle ore 20.00 su Gastone Nencini TV.

Green Fondo Paolo Bettini – www.greenfondopaolobettini.com

logo1[1]

Classifiche: www.mysdam.net

tosc[1]

Giro Granducato di Toscana – www.girodelgranducato.com

Immagine1[1]

Ecco il calendario di tutte e sette le manifestazioni:

1_Green Fondo Paolo Bettini, 10 Aprile

2_Grand Tour Val di Merse, 24 Aprile (cicloturistica)

3_Granfondo della Vernaccia, 8 Maggio

4_Granfondo Città di Fiesole, 29 Maggio

5_Chianti Classic, 2 Giugno (cicloturistica)

6_Granfondo Mario Cipollini, 5 Giugno

7_Granfondo Colli del Tartufo, 25 Settembre (cicloturistica)

Fonte&Info:

Uff. Stampa Green Fondo-Paolo Bettini

www.greenfondopaolobettini.com

info@greenfondopaolobettini.com

+39 3290570222

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...