Velodromo, pioggia e strada bianca, quante emozioni a Forano con la Granfondo.

GF Velodromo Forano 020402017 panoramica velodromo

Entusiasmo alle stelle per la Granfondo del Velodromo di Forano all’insegna della ragguardevole partecipazione (750 iscritti), dell’emozione di pedalare dentro il velodromo, del passaggio sul tratto di strada bianca comune ai due percorsi e della pioggia battente senza rovinare la festa all’intera macchina organizzativa del sodalizio Nuova Ciclisti Forano-I Reccapezzati che non ha fatto mancare nulla a coloro che hanno preso parte alla seconda prova del circuito Fantabici.

GF Velodromo Forano 020402017 partenza (2)

La granfondo di 126 chilometri e la mediofondo di 98 chilometri hanno avuto come scenario le strade lontane dal traffico tra i paesaggi incontaminati della Bassa Sabina e della Valle del Tevere, in un crescendo di impegno fisico e tecnico tra le salite di Monte Tancia, Fontecerro e Rocchette. L’inserimento dello sterrato in località Foglia (nei dintorni di Magliano Sabina), a 14 chilometri dal traguardo, è stata la felice intuizione degli organizzatori ripagata dal gradimento dei partecipanti per questa novità dell’edizione 2017 in stile “eroico” (Strade Bianche) e delle Classiche Monumento del Nord Europa in aggiunta al traguardo posto dentro al velodromo (l’unica granfondo in Italia ad avere questo privilegio!) come la Parigi-Roubaix. Degna di nota la partecipazione di Omar Di Felice (l’ultracycler romano prossimo a prendere parte al Race Across Italy “Adriatico-Tirreno-Adriatico”) e degli studenti universitari aderenti all’Asd Luiss, oltre alla sfilata dei rappresentanti del ciclismo over 70 uomini e over 50 donne che, capitanati dall’instancabile Franco Cacci, hanno anticipato il folto gruppo dei cicloamatori in pieno stile Fantabici che ha voluto premiare ancora l’esperienza.GF Velodromo Forano 020402017 partenza

Prima della partenza, il saluto a sorpresa da parte di Marco Bernardinetti (neo professionista dell’Amore&Vita-Selle Smp) in collegamento telefonico dalla Slovenia (dove era impegnato al Gran Premio Adria Mobil), sottolineando con grande orgoglio come cittadino foranese e come ciclista di essere il testimonial di questa manifestazione. Ad animare la granfondo di 126 chilometri ci hanno pensato Cesare Pesciaroli (Di Gioia Cycling Team), Gianluca Paoloni (Cycling Team Terenzi), Angelo Mirtelli (Cycling Team Terenzi), Cristian Mariani (Cycling Team Terenzi), Fabrizio Giardini (Team Monarca Trevi), Simone Lanzillo (Asd Bicimania), Emanuele Ciarletti (Team Monarca Trevi), Manuel Ciaffone (Effetto Ciclismo Fiano Romano) e Bruno Sanetti (Vigili del Fuoco Viterbo). Il tratto in strada bianca di Foglia ha selezionato il drappello al comando con Giardini, Sanetti, Pesciaroli e Mirtelli che a loro volta si sono avvantaggiati sugli ex compagni di fuga. Le dure rampe di via dei Gradini prima dell’ingresso nel velodromo hanno favorito Giardini e Sanetti con una marcia in più per entrambi che hanno tagliato il traguardo in quest’ordine e lasciato la terza piazza a Pesciaroli. In ambito femminile netto trionfo come nel 2016 per Costanza Martinelli (Tinky Ladies Pinarello) che è riuscita ad avere la meglio su Isabella Iacovissi (Falasca Zama Animabike Cycling), Elisa Rigon (AS Roma Ciclismo), Aurelia Ventura (GS Bertucci) e Deborah Vincenzetto (Ciclomillennio).GF Velodromo Forano 020402017 sterrato Foglia

Oltre a Giardini (master 3), Sanetti (master 1), Ciaffone (master 2), Martinelli (master donna 2) e Ventura (master donna 1), primati di categoria nel lungo ad appannaggio di Umbro Giacinti (White Bull Team) tra i master 5, Paolo Buccitti (Team Bike Terracina), Angelo Calvano (Il Pirata Evolution IP Zannoni) tra i master 4, Marco Stagni (Piesse Cycling Team) tra i master 6, Angelo Curi (Asd Il Salice) tra i master 7. Anche lo sterrato di Foglia è risultato decisivo per le sorti della mediofondo che ha proiettato al comando della corsa Fabio Giusti (Effetto Ciclismo Fiano Romano), Danilo Sensi (Time Bike Alto Lazio) e Claudio Astolfi (Melania Omm), poi lo scatto di Sensi per entrare da solo dentro il velodromo a braccia alzate davanti ad Astolfi con la resa di Giusti nella vivace lotta per il terzo posto che ha premiato un pimpante Alberto De Marco (Bicisporteam Cisterna). Gara femminile che ha avuto l’interprete principale in Valentina Pezzano (GSC Tor Sapienza) precedendo Marcella Lombino (Bike Lab Scuola Ciclismo), Adriana Ratini (Ciclomillennio), Federica Figliola (Mkg Cycling Team) e Paola Petrini (Velo Audax Roma).   Oltre a Sensi (master 3), Astolfi (master 2), De Marco (master 1), Giusti (master 4) e Pezzano (master donna 2), obiettivo traguardo raggiunto nel medio per i migliori di categoria  Simone Montanini (Asd Cicli Montanini) tra gli élite sport, Stefano Colagè (Team Bike Emotion) tra i master 6, Francesco Colantoni (Asd Bicimania) tra i master 5, Riccardo Balducci (Nuova Ciclisti Forano-I Reccapezzati) tra i master junior, Giancarlo Delle Monache (Vigili del Fuoco Viterbo) tra  master 7, Alvaro Colterari (Orte Bike Club) tra i master 8, Elena Serangeli (Asd Luiss) tra le élite master donna e Daniela Mortari (GS Bertucci) tra le master donna 1.

Gli organizzatori hanno riservato una premiazione speciale all’ultimo del percorso lungo (Luciano Cianfriglia del GS Bertucci) e quello corto (Giuseppe Garello del GS Bertucci), oltre alle cinque società con il maggior numero di partenti: AS Roma Ciclismo (35), GS Bertucci (28), Veloroma Asd (17), Nuova Ciclisti Forano-I Reccapezzati (16) e Disoflex-Portalandia (14). Alla presenza di Fabio Refrigeri (assessore alle infrastrutture e alle politiche abitative della Regione Lazio), Marco Cortella (sindaco di Forano), Maurizio Tetto (assessore allo sport di Forano), Daniele Rosini (presidente del comitato regionale CSI Lazio), Enzo Martino (responsabile della commissione ciclismo CSI Lazio) e Giuseppe Costantini (in rappresentanza dello staff di Fantabici), è calato il sipario su questa edizione nel segno del gradimento e dell’inappuntabile organizzazione che si è data un gran da fare per l’impegno ed anche per il coinvolgimento di alcune realtà sportive ed associative del territorio di Forano e dintorni (i Cacciatori di Forano, Ponzano Romano e San Polo di Tarano, l’Avis Forano, Sabina in Bici, la Proloco, il Fans Club Marco Bernardinetti, il service General Service-Beat Music, l’onorevole Oreste Pastorelli, Romano Magrini, Paolo Conti in rappresentanza della Coldiretti di Poggio Mirteto , Vittorio Malizia, la Nissan di Fiano Romano, il servizio di Radio Corsa a cura di Mgm Organizzazioni Ciclistiche, l’Agriturismo Stella e Il Grillo, Valerio De Santis massaggi sportivi, il Bar Trattoria Capocroce, Luciano Franci, Lorenzoni Srl, Stefano Scaffali, Eurocolor, Molini Popolari Riuniti, la Proloco di Magliano Sabina, Fanciulli Alberto allestimento transenne, Luciano Toni e Lamberto Orsini) per una granfondo che ha iniziato a fare il salto di qualità sotto tutti i punti di vista.

Sintesi della gara in onda mercoledì 5 aprile alle 20:00 su Canale Italia (84 digitale terrestre) all’interno della rubrica Scratch, anteprima video a cura di Atlantide Video Service al linkhttps://www.youtube.com/watch?v=Ly07rfzhQy0

Classifiche complete su Kronoservice al link http://www.kronoservice.com/it/schedaclassifica.php?idgara=2091#bannercontainer1

Tutte le foto saranno disponibili sul sito www.ugovita.com

Il Video della Granfondo Velodromo di Forano 2017

www.gfvelodromoforano.it

www.facebook.com/granfondoforano

Fonte&Info

Luca Alò

333-3013269

luca.alo1981@gmail.com

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...