La rivincita di Van der Poel su Van Aert.

Oggi sul circuito di Benidorm in Spagna, il nederlandese si è preso la rivincita sullo storico rivale belga entrando di forza sul rettilineo finale dove era impossibile rimontare in volata.

Mathieu Van der Poel and Wout van Aert

Benidorm (Spagna) 22 gennaio 2023. Era attesissima l’ultima sfida tra i tre big, Van Aert, Van der Poel e Pidcock, ma quest’ultimo è subito apparso in difficoltà non riuscendo a tenere il passo dei due fuoriclasse. Dopo un tentativo di fuga è cominciato ad indietreggiare nel gruppo dei fuggitivi a cui oltre ai tre si erano incollati anche Laurence Sweek ed Eli Iserbyt, quest’ultimo riuscirà a salire sul terzo gradino del podio d’avanti al campione del mondo in carica.

La Coppa del Mondo di ciclocross è tornata in Spagna dopo oltre 11 anni e lo ha fatto regalando una tappa ad alto tasso di spettacolo in quel di Benidorm. Dopo la vittoria di Fem Van Empel nella gara femminile, il programma di gare è stato chiuso dallo straordinario successo di Mathieu Van der Poel in quella maschile. L’olandese sembra dunque aver messo alle spalle i problemi alla schiena, tornando a battere Wout Van Aert dopo aver dovuto alzare bandiera bianca in diverse occasioni.

Wout van Aert

Dopo un paio di settimane di pausa, sono tornati in azione i due fenomeni del ciclocross, Mathieu Van der Poel e Wout van Aert. I due eterni rivali si sono dati appuntamento a Benidorm, tappa spagnola della Coppa del Mondo, per un’ultima sfida diretta prima dei Mondiali di Hoogerheide del 4 febbraio. La gara, su un circuito molto veloce e diverso da quelli più classici, è stata equilibrata e ha visto anche Laurens Sweeck ed Eli Iserbyt rimanere in quota fino all’ultimo giro. Il finale è stato però uno scontro frontale senza esclusione di colpi tra i due protagonisti più attesi.

Mathieu Van der Poel

Laurens Sweeck si impone dunque nella classifica generale di Coppa del Mondo per la prima volta in carriera. Un successo già certificato prima del via a causa del forfait di Michael Vanthourenhout, unico che avrebbe ancora potuto insidiarlo. Per il belga il giusto premio al termine di una stagione eccezionale, in cui ha vinto due gare e soprattutto non è mai uscito dai primi quattro nelle tredici prove disputate.

Mathieu Van der Poel

Tutto si è così deciso nel giro conclusivo, dove Van der Poel e Van Aert si sono giocati la vittoria in una lotta senza esclusione di colpi. L’olandese ha compiuto un primo sorpasso per entrare in testa nel tratto sabbioso, ma non è riuscito a scrollarsi di dosso il belga, che ha ripreso la testa. VDP ha allora deciso di anticipare il rivale con un altro sorpasso mozzafiato in discesa.

Wout van Aert

Il quattro volte iridato ha così potuto condurre il gioco nell’ultimo tratto, in cui van Aert non ha più trovato occasioni per tentare di ribaltare la situazione. Van der Poel è così entrato nel brevissimo rettilineo finale davanti e scegliendo la sua traiettoria ha chiuso la porta a ogni tentativo di sorpasso di van Aert, che è andato a sfiorare le transenne ma non ha potuto far altro che accontentarsi della seconda piazza.

1° Mathieu Van der Poel – 2° Wout van Aert – 3° Eli Iserbyt

Foto: Photopresse.be (SP)

Testi: Cycling360.net / OA Sport / Blastingnews

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...