Grandi e piccoli Leoni alla Granfondo Mario Cipollini

unnamed1

Un migliaio di ciclisti hanno invaso le strade della Lucchesia. Presente al via anche Sonny Colbrelli. Splendidamente riuscita l’iniziativa dedicati ai piccoli ciclisti. Il senese Fabio Cini e la parmense Ilaria Lombardo vincono la granfondo.

unnamed5

Fabio Cini vince la 6ª Granfondo Mario Cipollini (ph Play Full)

5 giugno 2016, Capannori (Lucca) – Non poteva che essere una festa per grandi e piccini la sesta edizione della Granfondo Mario Cipollini.

La manifestazione, dedicata al “Re Leone”, era valevole come ultima prova agonistica del Giro del Granducato di Toscana, il challenge tutto toscano che vanta ben 18 anni di vita.

Il pomeriggio del sabato capannorese trascorre all’insegna della sicurezza stradale; grazie al progetto nato in collaborazione con la Polizia Municipale e il Comune di Capannori, oltre 60 bambini si sono ritrovati nella centralissima piazza Aldo Moro, per imparare a muoversi in bicicletta sulle strade urbane. Il percorso tracciato sull’asfalto simulava alcune vie cittadine con la varia segnaletica da rispettare. Un momento di gioco e di divertimento, ma soprattutto di insegnamento.

Sono le ore 7:15 di domenica mattina quando ai 1000 iscritti viene dato il permesso di sistemarsi nelle rispettive griglie di partenza.

Si dovrà attendere fino alle ore 8.30 per prendere il via della granfondo dedicata al campione del Mondo Mario Cipollini, titolare del dorsale numero 1, che però, a causa di un malessere notturno, è costretto a cedere lo scettro a Luca Franceschi, il capo organizzatore della manifestazione, che si fa così carico di indossare il dorsale n. 1.

Una partecipazione leggermente sottotono rispetto alle capacità della manifestazione, ma il cattivo tempo dei giorni precedenti e dello stesso sabato, ha di fatto annullato le iscrizioni last minute. Fortuna vuole che il tempo, la domenica, è stato clemente e ha regalato ai partenti una bella giornata di sole.

Due i percorsi da affrontare: il granfondo di 130 chilometri per 1900 metri di dislivello e il mediofondo di 110 chilometri dove i metri da scalare sono 1400, all’interno dei quali si sono potuti ammirare gli spettacolari panorami della Versilia e della Lucchesia, e lungo i quali sono stati piazzati ristori di altissima qualità, dove, a fianco i prodotti adatti agli sforzi atletici, sono state proposte anche golosità alla brace cucinate a vista, per coloro che hanno preferito godersi la giornata pedalando con tutta calma.

Ma comunque sia, la granfondo è una gara, e la gara c’è stata, eccome!

La corsa parte subito fortissimo e al termine della salita di Quiesa il battistrada è formato da tre elementi, inseguito a tre minuti da un drappello di altri sei elementi. Al bivio posto su Matraia, il lituano Raimondas Rumsas e il lucchese Marco Da Castagnori decidono si svoltare per il mediofondo; a passare per il primo sotto l’arrivo è proprio Rumsas, e si deve attendere quasi un minuto per vedere giungere Da Castagnori. La volata degli inseguitori assegna a Massimo Pirrera il terzo gradino del podio.

Sul granfondo resta solitario Federico Pozzetto, che però viene presto raggiunto dal senese Fabio Cini. I due proseguono d’accordo fino all’arrivo, dove Cini vince la volata e anche la granfondo. Staccato di oltre due minuti e mezzo giunge Giacomo Sansoni che va così a chiudere il podio.

Arrivo al fulmicotone nella corsa rosa della mediofondo con la volata a ranghi serrati tra Annalisa Fontanelli e Silvia Cattani, che salgono nello stesso ordine sul podio. Terza piazza per Annalisa Frulli.

Dominio indiscusso sulla granfondo femminile con la parmense Ilaria Lombardo che detta legge. Dietro di lei è la spezzina Daniela Passalacqua. Conclude la terzina delle premiate la garfagnina Claudia Bertoncini.

Tra le società, la cui classifica viene stilata per numero di iscritti, vengono premiate le cinque più numerose che sono, nell’ordine: A.S.D. GFDD ALTOPACK, G.S. CICLI GAUDENZI , ASD LA BAGARRE-CICLISTICA, TBR CERTALDO, A.S.D. CICLOSPORT POGGIBONSI.

Tra gli ospiti presenti in griglia Sonny Colbrelli del Team Bardiani, fresco reduce dal Giro d’Italia, e l’inossidabile Max Lelli.

La manifestazione ha dato spazio al PataTime in memoria di Francesco Novelli soprannominato “il Pata”, grande appassionato di ciclismo e fondatore del team La Bagarre, società che ha fortemente contribuito all’ottima riuscita dell’evento. La salita di Matraia è stata cronometrata e ai migliori scalatori (maschile e femminile) è stato consegnato, come premio, un viaggio a Londra.

«Siamo rimasti veramente soddisfatti di come sia andata la manifestazione – dichiara Luca Franceschi, a capo dell’organizzazione – Nonostante il solito meteoterrorismo che ormai affligge ogni domenica, la giornata è stata meravigliosa. Un doveroso ringraziamento va alle amministrazioni locali e alle varie polizie locali che ci hanno coadiuvato lungo il percorso, così come vanno ringraziati tutti i volontari che hanno affiancato l’organizzazione, ma anche garantito la sicurezza sul tracciato» .

La Granfondo Mario Cipollini dà l’appuntamento al 4 giugno 2017 per la settima edizione.

Per ulteriori info e dettagli visitare i siti dell’evento: www.granfondomariocipollini.com ewww.granfondomariocipollini.it.

CLASSIFICHE

MASCHILE GRANFONDO

1. Fabio Cini (Genetik Cycling Team Asd); 3:13:59

2. Federico Pozzetto (Tbr Certaldo); 3:14:00

3. Giacomo Sansoni (A.S.D. Sansoni Team); 3:16:39

4. Lorenzo Fanelli (Asd Team Ucsa); 3:19:01

5. Lorenzo Ferrari (Infinity Cycling Team A.S.D.); 3:19:02

6. Riccardo Salani (Tecnobici Shop Online); 3:19:02

7. Tommaso Cecchi (Genetik Cycling Team Asd); 3:20:14

8. Mattia Anzalone (Asd Parkpre); 3:20:15

9. Roberto Benedetti (Asd – Team Stefan); 3:20:15

10. Enrico Boldrini (A.S.D. Like & Bike); 3:20:17

FEMMINILE GRANFONDO

1. Ilaria Lombardo (Gs Team Perini Bike); 3:30:57

2. Daniela Passalacqua (Team Serravalle); 3:39:39

3. Claudia Bertoncini (Velo Club Maggi 1906 Asd); 3:43:10

4. Anna Andriani (Gcd Pedale Manzanese); 4:06:56

5. Silvia Di Paola (Asd Team Labronica Bike); 4:13:33

MASCHILE MEDIOFONDO

1. Raimondas Rumsas (Gfdd Altopack); 2:24:05

2. Marco Da Castagnori (Genetik Cycling Team Asd); 2:24:59

3. Massimo Pirrera (#Lesorelle A.S.D.); 2:29:48

4. Giancarlo Bertellotti (Gs Pedale Pietrasantino); 2:29:48

5. Gennaro Maddaluno (B’Twin Racing Team Decathlon Italia); 2:29:48

6. Simone Geri (Team Chianti Bike Asd Giant); 2:29:49

7. Alessandro Spampani (Bike Philosophy); 2:29:50

8. Pasquale Renzulli (Team Freedom Bike Cicli Tarducci); 2:29:50

9. Giovanni Busdraghi (Infinity Cycling Team A.S.D.); 2:29:50

10. Inaco Casini (Team Chianti Bike Asd Giant); 2:29:51

FEMMINILE MEDIOFONDO

1. Annalisa Fontanelli (Tbr Certaldo); 2:38:38

2. Silvia Cattani (Ontraino Gs); 2:38:38

3. Annalisa Frulli (M.T.Bike Team 2001 A.S.D.); 2:42:43

4. Chiara Turchi (Ciclo Team San Ginese); 2:43:39

5. Nadezda Vlasova (A.S.D. Coach Cycling Team Test); 2:46:38

Classifiche complete sul sito di MySDAM.

unnamed3

Fonte&Info:

Ufficio Stampa 
Granfondo Mario Cipollini 2016
Play Full – Agenzia Stampa
gfcipollini@playfull.it

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...